mercoledì 22 novembre 2017 ore 23.20

BRENDOLA OPERA FESTIVAL

MUSICABRENDOLA OPERA FESTIVAL

IL PRINCIPE IGOR

Martedì 4 marzo 2014, ore 19:30

OPERA LIVE dal The Metropolitan Opera di New York

IL PRINCIPE IGOR

di ALEKSANDR BORODIN

Libretto di Aleksandr Borodin

 

Durata circa 3 ore. 30 min.

 

Famoso per le sue Danze Polovesiane , il tema epico russo del Principe Igor di Aleksandr Borodin, arriva al MET, Metropolitan  Opera di New York, per la prima volta in quasi 100 anni.

Il principe Igor si prepara con il suo esercito ad una campagna contro i Polovesiani, nomadi pagani che devastano la terra dei Russi con improvvisi assalti e razzie. Il popolo implora la benedizione divina per la vittoria ed acclama Igor, suo figlio Vladimir, i principi alleati ed i soldati. 

Improvvisamente il cielo si rabbuia: ha luogo un'eclisse di sole. Il popolo ed i boiardi lo interpretano come un cattivo presagio ed ammoniscono Igor a rinunciare alla sua campagna di guerra. 
Anche sua moglie Jaroslavna l'implora di rimanere a casa. Ma Igor si mostra imperturbabile. È convinto della giustezza della sua causa e considera suo dovere e privilegio difendere la Russia. 
Il principe prende congedo dalla moglie, consolandola e pregandola dolcemente di non preoccuparsi per lui e di attendere l'esito vittorioso. Egli affida Jaroslavna a suo cognato, il principe Vladimir Galitskij, che lascia a Putivl come suo luogotenente. Dopo la benedizione l'esercito si mette in marcia verso il campo di battaglia con Igor e Vladimir…
 
Il compositore scrisse anche il libretto basandosi sul poema epico slavo “Canto della schiera di Igor”, che narra la fallita campagna del principe Igor' Svjatoslavińć di Novgorod-Severskij nell'antica Rus' di Kiev contro gli invasori Cumani/Poloviciani nel 1185.
L'opera, articolata in un prologo e quattro atti, era incompiuta alla morte del compositore, nel 1887, e venne rivista e completata da Nikolaj Rimskij-Korsakov e Aleksandr Glazunov.
E’ una nuova produzione di Dmitri Tcherniakov, un viaggio psicologico brillante attraverso la mente del suo eroe conflittuale, con la fondazione della nazione russa come sfondo. Stella basso-baritono è Ildar Abdrazakov che assume il ruolo del titolo monumentale, con Gianandrea Noseda.
 
“O Dnepr, Dnepr-Slovutic hai scavato le rocce dei monti in terra polovesiana.
Hai spinto i vascelli di Svjatoslav fino all’armata di Kobyak.
A me, o Signore, porta il mio amato perchè alle acque affidar non debba le lacrime mie “ 

[dalle mura di Putivl, si leva all’alba il lamento di Yaroslavna]
Condividi

Biglietto intero: 10.00 €
Non sono previste riduzioni sui prezzi dei biglietti.