venerdì 24 novembre 2017 ore 21.18

BRENDOLA OPERA FESTIVAL

MUSICABRENDOLA OPERA FESTIVAL

IL RATTO DAL SERRAGLIO

Mercoledì 21 aprile 2010, ore 20:00

IL RATTO DAL SERRAGLIO

IL RATTO DAL SERRAGLIO

di W. A. Mozart

dal Gran Teatre del Licev di Barcellona

Libretto di Christoph Friedrich Bretzner, adattamento di Gottlieb Stephanie

Direzione di Ivor Bolton,  Regia di Christof Loy  

Con Diana Damrau, Olga Peretyatko, Christoph Strehl, Norbert Ernst 

 

Atto primo

Una piazza davanti al palazzo del Pascià Selim

Belmonte è angosciato perché la sua fidanzata, Konstanze, una giovane e bella spagnola, è stata rapita dai pirati e venduta come schiava insieme alla sua ancella inglese Blonde e all'innamorato di quest'ultima Pedrillo. Così Belmonte è venuto a cercarla in Turchia. All'entrata del palazzo del Pascià Selim egli si imbatte in Osmin, il burbero sorvegliante, che lo allontana. Belmonte incontra Pedrillo, che gli dice che Konstanze è diventata la favorita del Pascià mentre la sua Blonde è stata offerta in dono a Osmin. All'arrivo di Selim e Konstanze, di ritorno da una gita in mare, Belmonte si nasconde. Konstanze è afflitta e Selim, per quanto rispettoso e amorevole, non riesce a guadagnare le sue grazie.

Atto secondo

Giardino del palazzo

L'atto si apre con Osmin che arde di desiderio per Blonde senza essere corrisposto e viene anche da lei minacciato di accecamento se non si allontana. Sopraggiunge Konstanze e Blonde cerca di consolarla; Konstanze è pronta a subire torture di ogni genere ma non cederà alle richieste di Selim. Pedrillo riesce ad informare Blonde dell'arrivo di Belmonte; successivamente fa ubriacare Osmin per metterlo fuori combattimento. Così Belmonte può incontrare Konstanze. Nel quartetto finale Belmonte e Pedrillo informano le due ragazze che verranno a salvarle a mezzanotte, non senza assicurarsi della loro fedeltà e dei loro sentimenti.

Atto terzo

Piazza davanti al palazzo e quindi appartamenti di Selim

Giunta l'ora, Pedrillo canta una serenata (In Mohrenland gefangen war): è il segnale per la fuga. Purtroppo Osmin si risveglia e i fuggitivi vengono catturati e condotti davanti a Selim: si scopre così che Belmonte è figlio del peggior nemico del Pascià. Tuttavia Selim dà prova di grande magnanimità e rinuncia alla vendetta, liberando le due coppie, che possono così ritornare a casa mentre Osmin si ritira roso dalla rabbia.

Condividi

Biglietto intero: 10.00 €
Non sono previste riduzioni sui prezzi dei biglietti.