lunedì 22 gennaio 2018 ore 12.51

NEWS

Ci sono 3 tipi di persone:le pecore, i lupi e i cani pastore

Sala della Comunità

6 aprile 2015

"Chris racconta la sua storia con lo stesso coraggio e la stessa grinta che ha mostrato nella vita e sul campo di battaglia. È una lettura straordinaria". Clint Eastwood parla così di American Sniper, l'autobiografia di Chris Kyle, uscita in Italia con Mondadori, dalla quale ha tratto il suo nuovo film. 
American Sniper, il film, è un’opera dibattuta, criticata, che lascia opinioni diametralmente opposte e che sembra pensata e realizzata proprio per questo.
American Sniper, il libro, è l'autobiografia di un uomo che rimpiange di non aver ucciso più nemici ma, al tempo stesso, ha ben presente quanto tragica sia l'esperienza della guerra, il dolore inflitto e patito, l'opacità degli interessi politici ed economici in gioco. Il racconto delle sue imprese, due medaglie d'argento, cinque di bronzo e altre tre dal corpo dei Marine, si intreccia alle pagine dedicate alle vicende private: il fidanzamento, il matrimonio, la paternità, i tributi pesanti che la sua attività impone alle persone che lo amano e gli vivono accanto. Fino alla decisione, sofferta, di congedarsi per diventare "un bravo papà e un buon marito" e per aiutare (in polemica con l'ipocrisia e l'ingratitudine della società statunitense nei confronti di chi ha combattuto in suo nome) i reduci in difficoltà e abbandonati a se stessi. 
Sopravvissuto a battaglie, imboscate e trappole di ogni genere, Chris Kyle muore nel 2013 per mano di un giovane veterano affetto da disturbo da stress post-traumatico un anno dopo l'uscita dell'edizione originale del libro. 

> Giovedì 9 aprile, ore 21 e  Domenica 12 aprile, ore 16
AMERICAN SNIPER

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=JMbTCYQN7l4

Agli abbonati della 1a rassegna VO' AL CINEMA, appena conclusa, viene riservato l'ingresso ad un prezzo ridotto.

Tutte le news…