giovedì 14 dicembre 2017 ore 14.03

NEWS

Esiste un galateo delle emoji?

Esiste un galateo delle emoji?

6 dicembre 2017

Come le usiamo, quante ne infiliamo in ogni messaggino – che sia inviato via WhatsApp, Messenger o qualsiasi altro programmino – e siamo sicuri di trasmettere sempre l’idea corretta? Perché il punto, come ha svelato qualche tempo fa uno studio dell’università del Minnesota, è legato anche alle differenti rese grafiche nei vari sistemi operativi: pensiamo di inviare una faccina di felicità e il destinatario, che magari non usa Samsung ma Apple, la interpreta in modo un po’ diverso. Diverse indagini hanno rilevato che di fatto esiste anche un galateo delle emoji. È in fondo frutto delle nostre stesse abitudini, di una grammatica che va componendosi anno dopo anno come accaduto a ogni nuovo codice linguistico, anche se in molti tendono a non seguirlo. 
Ne fanno parte per esempio la scelta di piazzarle alla fine di un messaggio di testo e non in mezzo, per non frammentare il discorso e non renderlo un salto a ostacoli fra parole e faccine. Oppure la necessità di fornire ai simpatici simbolini, specialmente quando sono in combinazione fra loro, una disposizione grammaticalmente sensata. Che abbia cioè una logica spaziale o continuativa. Non a casaccio.

* Venerdì 8 dicembre, ore 16
* Sabato 9 dicembre, ore 21
* Domenica 10 dicembre, ore 16

EMOJI - ACCENDI LE EMOZIONI

Tutte le news…