martedì 17 luglio 2018 ore 11.38

NEWS

Un film pazzesco, un'esperienza fisica travolgente!

Sala della Comunità

2 novembre 2013

“Mi ha lasciato a terra, completamente sconvolto. Ho visto la miglior fotografia mai realizzata nello Spazio, penso che sia il miglior film sullo Spazio mai fatto finora, ed è un film che erano anni che desideravo vedere”. E’ l’affermazione di James Cameron, regista di Avatar e Titanic, incontrastato re del cinema degli ultimi 20 anni.
"Un'esperienza fisica travolgente, una sfida per i sensi che coinvolge ogni tipo di terrore": così lo definisce David Denby sul New Yorker.
Ma non a caso la precauzione che suggerisce Ann Hornaday sul Washington Post è: "Gravity deve essere visto al cinema per essere apprezzato, la prospettiva di vedere questo film in qualcosa di meno di uno schermo di 40 piedi (12 metri circa, ndr) equivale ad ascoltare Beethoven attraverso un barattolo di latta e una stringa".
Per incensare Gravity c'è anche chi scomoda il paragone divino: "Cuarón fa di Gravity qualcosa di bellezza trascendente e terrore. È più di un film. È una specie di miracolo", scrive Peter Travers su Rolling Stones.
Guillermo del Toro, regista di Pacific Rim, conclude: “E' un film pazzesco. Penso che sia uno dei film fantascientifici meglio progettati, è elegante e potente”.
La Sala della Comunità presenta il film che ha sorpreso il mondo, come miglior film dell’anno, e che è destinato a mietere successi ai prossimi Oscar.
* Sabato 9 novembre 2013, ore 21:00
* Domenica 10 novembre 2013, ore 16:00
GRAVITY
Sopravvissuti, soli, fluttuanti nello spazio sconfinato alla disperata ricerca della salvezza

Tutte le news…