venerdì 24 novembre 2017 ore 10.31

NEWS

Il nemico avanza ed il tempo scorre ...

Il nemico avanza ed il tempo scorre ...

31 ottobre 2017

Tre soldati cercano di scappare dalla spiaggia, tre civili partono in battello dalla costa inglese per portare aiuto, tre aviatori a bordo dei loro Spitfire devono proteggere l’evacuazione dai raid aerei tedeschi: terra, mare e cielo definiscono i tre atti in cui il film è diviso Dunkirk. Nonostante il montaggio alternato dia l’impressione che corrano in parallelo, il racconto di terra si svolge in una settimana, quello di mare in un giorno e quello d’aria in un’ora.
La colonna sonora del film è costruita su un rumore semplice quanto ossessivo: il ticchettio di un orologio. Lo stesso orologio che il pilota Tom Hardy controlla in continuazione mentre tenta di calcolare mentalmente quanta benzina rimane nel serbatoio del suo Spitfire. Il tempo è la chiave di Dunkirk. Nolan fa di tutto per imprimere ai 100 minuti di lotte di sopravvivenza di Dunkirk una risonanza universale. Per questo sceglie di non mostrare mai il nemico, di dare per scontato il contesto storico e di ridurre i dialoghi al minimo indispensabile, tanto che per lunghi tratti Dunkirk è di fatto un film muto.
La trama del film è ormai nota: pressati dai tedeschi, i soldati inglesi nel 1940 si ritirano sulla spiaggia della città di Dunkirk. Davanti a loro c’è il mare. Là all'orizzonte, si vede quasi, c’è casa. Basterebbe salire su una nave per mettersi in salvo, ma bisogna aspettare che queste dannate navi arrivino... ed il tempo scorre...

* Giovedì 2 novembre, ore 21
* Sabato 4 novembre, ore 21

La 4a edizione di VO' AL CINEMA-edizione d'autunno presenta:
DUNKIRK

Tutte le news…