domenica 21 ottobre 2018 ore 04.26

NEWS

Il successo del jurassico Steven

Il successo del jurassico Steven

14 settembre 2015

Solo l'arrivo a fine anno del 7° episodio di Guerre Stellari, può scalfire i record al box-office in tutto il mondo di Jurassic World: oggi dietro, nella classifica di tutti i tempi, solo ai due capolavori di Cameron, Avatar e Titanic. Gli esperti del settore erano già pronti a celebrare l'ennesimo successo dei supereroi Marvel, Avenger, quando sono stati sorpresi dall'exploit della banda capitana dal vecchio volpone Steven Spielberg; è pacifico che negli ultimi 30 anni di cinema, coi soci Frank Marshall e Kathleen Kennedy, Spielberg ha plasmato l'immaginario collettivo producendo alcuni dei più grandi successi cinematografici. Non è certo un caso fortuito che il 99% dei filmmaker in attività con un età compresa fra i 25 e i 50 anni citi proprio l’epoca d’oro della Amblin (oltre a George Lucas) come base fondante della propria cultura cinematografica e personale.
Stiamo parlando di una valanga di oltre 100 pellicole dirette e/o prodotte con evidenti intenti commerciali come Lo squalo, ET, Indiana Jones, Goonies, Ritorno al futuro, Jurassic park, Hook, Transformers ecc oppure con fini più impegnati come nel caso di Il colore Viola, Schindler's list, Amistad, Salvate il soldato Ryan, Munich, Lettere da Iwo Jima, Lincoln e molti, molti altri ancora.
Può essere amato od odiato il cinema di Spielberg ma di certo non ignorato. Alcune delle scene dei film sopracitate sono entrate di diritto nella storia. Ne è un esempio lo sguardo di Sam Neill e di Laura Dern di fronte alla visione del brachiosauro che è tutt’ora uno dei più grandi “inception” filmici della storia della settima arte; lo stupore del Dr. Grant e della Dottoressa Ellie Sattler era lo stesso che nelle sale cinematografiche di tutto il mondo si è stampato su milioni di volti di spettatori di ogni età, razza e religione.
 
* Sabato 19 settembre, ore 21
* Domenica 20 settembre, ore 16:
Il parco dei dinosauri è aperto!

Tutte le news…