sabato 21 luglio 2018 ore 19.43

NEWS

Un uomo di calcio …

Sala della Comunità

31 maggio 2014

Sono pur sempre 22 uomini in calzoncini (qualcuno direbbe mutande!) che corrono dietro ad un unico pallone, ma il calcio è di fatto lo sport più amato al mondo e, inaspettatamente, ci ha fatto conoscere uomini di una saggezza infinita; come descrivere altrimenti personaggi come Vujadin Boskov e le sue perle di verità:
“La partita finisce quando arbitro fischia”.
“Nel calcio c'è una legge contro gli allenatori: giocatori vincono, allenatori perdono”
“Meglio perdere una partita 6-0 che sei partite 1-0”
“Un grande giocatore vede autostrade dove altri solo sentieri”
“Gli allenatori sono come i cantanti lirici. Sono molti e anche bravi, ma soltanto due o tre possono cantare alla scala di Milano”
“Un 2 a 0 è un 2 a 0, e quando fai 2 a 0 vinci”
“Rigore è quando arbitro fischia”
“Squadra che vince scudetto è quella che ha fatto più punti”“
“Pallone entra quando Dio vuole”
“La mia grossa preoccupazione è prendere un gol meno dell'avversario”
“In campo sembravamo turisti. Con la differenza che per entrare allo stadio non abbiamo pagato il biglietto”
… e non è l’unico. Tra pochi giorni telecronisti, opinionisti e tifosi affideranno alla storia le loro celebri massime, le loro personali filosofie e così tutti saranno immersi, volenti e nolenti, in una generale ubriacatura, lunga 32 giorni di calci ad un pallone.  
 
FIFA World Cup  - BRAZIL 2014
In diretta dal Brasile sul maxi-schermo della Sala della Comunità
Vivi con noi l’Italia al mondiale 

Tutte le news…