martedì 24 aprile 2018 ore 18.29

NEWS

Un viaggio straordinario iniziato a Brendola

Un viaggio straordinario iniziato a Brendola

3 dicembre 2014

1500 operatori sanitari inviati in 64 anni di storia, 4700 anni di servizio effettuati sul campo (in media 3-4 anni ad operatore), più di 1000 studenti ospitati nel collegio di Padova,  216 ospedali serviti in 41 paesi e 157 programmi realizzati.
Sono i numeri dei sessant’anni di Medici con l’Africa Cuamm, presente oggi in Angola, Sierra Leone, Etiopia, Mozambico, Sud Sudan, Tanzania e Uganda con 169 operatori impegnati in 17 ospedali, 26 distretti, 5 scuole infermiere e 2 università.
Tutto ciò il Cuamm lo deve anche ad uno dei padri della cooperazione internazionale: il prof. ANACLETO DAL LAGO di Brendola. E’ il primo medico missionario in Africa nel 1955, due giorni dopo essersi sposato. Dalla sua decisione scaturisce una straordinaria avventura, che porterà Dal Lago a dare un contributo fondamentale all'organizzazione dell'assistenza sanitaria in Africa, e più in generale al mondo della cooperazione internazionale. Dal Lago è stato una personalità di altissimo profilo, ha avuto a che fare con Papi, Monarchi, Capi di Stato, Ministri, Ambasciatori.
Le sue intuizioni hanno segnato la storia di Medici con l’Africa perché aveva capito quanto è fondamentale lo sviluppo del sistema sanitario.
A questo “leader visionario” ed al Cuamm dedichiamo una serata: 
Venerdì 5 dicembre, ore 21
“A lui il Cuamm deve una riconoscenza illimitata” [mons.Luigi Mazzuccato, direttore storico di Medici con l’Africa]

Tutte le news…