martedì 21 novembre 2017 ore 07.26

TEATRO E CABARET

TEATROTEATRO E CABARET

LA BOTTEGA DEL CAFFE'

Sabato 13 marzo 2010, ore 21:00
(evento non prenotabile: è scaduto il termine per le prenotazioni)

LA BOTTEGA DEL CAFFE'

24° Rassegna Teatrale e Cabaret 2010 

La Compagnia ENSAMBLE VICENZA TEATRO presenta una nuova produzione:

 

LA BOTTEGA DEL CAFFE'

 

di Carlo Goldoni

libero Adattamento e regia di Roberto Giglio

 con Sinico Irma, Roberto Giglio, Claudio Manuzzato, Silvia Boeche, Tierri Di Vietri,  Fanco De Zen, Alex Vit

La bottega del caffé è una commedia di Carlo Goldoni. Commedia diversa, tra le innumerevoli scritte, nel titolo e nella storia. I titoli di Goldoni generalmente si rifanno al personaggio protagonista e le storie generalmente sono unitarie, narrano la vicenda del protagonista. Qui invece il titolo è d'ambiente e la storia anche è anomala, perché è corale, collettiva, d'insieme. C'è Eugenio, un marito che si gioca tutte le sue fortune a carte e trascura la moglie. C'è Flaminio, un baro che ha piantato la moglie Placida a Torino e si è rifugiato a Venezia sotto il falso nome di conte Leandro. C'è Pandolfo, un biscazziere lestofante pronto a tutte le mascalzonate, tra cui l’usura. Poi c'è un “barista”, diremmo oggi, allora il proprietario di una Bottega di Caffé, uomo equilibrato, saggio e  generoso, che si prodiga nel fare del bene a tutti, in particolare allo scellerato Eugenio. Quindi troviamo Don Marzio, maldicente, malalingua, protagonista della Commedia, il personaggio che questa commedia, fatta di niente, rende memorabile. Come sempre nel Goldoni il lieto fine è d'obbligo, ma questa volta con una morale particolare: Sono sempre premiati i giusti e puniti i malvagi, mentre coloro che hanno sbagliato si ravvedono riconoscendo i loro errori. Finale che nulla toglie al realismo di tutte le commedie goldoniane, a maggior ragione in questo caso, oggi più di ieri hanno il fresco sapore del quotidiano... Il biscazziere che tira a non pagare il caffé, i clienti si rubano le tazzine, le chiacchiere oziose di fantapolitica al bar, le discussioni sulla qualità del tabacco, le anziane che non hanno i soldi per comprarsi la legna d'inverno e che pure a una tazza di caffè non sanno rinunciare... Con questa commedia Goldoni fa entrare sulla scena in teatro il piccolo mondo borghese, con una commedia d’intrattenimento, garbata e semplice.

Condividi

Prenotazioni con pagamento on-line o presso filiali Cassa Rurale di Brendola
Biglietto intero: 9.00 €
Biglietto ridotto per i ragazzi fino ai 14 anni: 7.00 €
Prenotazioni senza pagamento on-line
Biglietto intero: 9.00 €
Biglietto ridotto per i ragazzi fino ai 14 anni: 7.00 €
Abbonamento intero: 50.00 €
Abbonamento ridotto per soci Sala e ragazzi fino a 14 anni: 45.00 €