giovedì 19 luglio 2018 ore 17.18

TEATRO

TEATRO

PER NON DIMENTICARE: DEDICATO AL RICORDO

Giovedì 12 febbraio 2009, ore 10:00
(evento non prenotabile: è scaduto il termine per le prenotazioni)

PER NON DIMENTICARE: DEDICATO AL RICORDO

PER NON DIMENTICARE

 

Fondazione Atlantide Teatro Stabile di Verona Gat II - per le Scuole

 

Lo spettacolo è finanziato dalla Regione Veneto (ingresso libero)

 

Regia di Paolo Valerio
Testo a cura di Marco Ongaro
Testimonianze di Mary Smaila e Renato Campacci
Immagini tratte dal materiale documentario
Accompagnamento musicale a cura di
Sabrina Reale (pianoforte)
Luca Reale (violino)
Massimo Rubulotta (percussioni)
Movimenti scenici a cura di Michele Ghionna
Danzatrice Debora Viviani

 

Non si sono ribellati. Non hanno risposto con la violenza
a coloro che li cacciavano con la violenza dalle proprie case,
che venivano a mangiare sui loro focolari che venivano a dormire sui loro letti.
Hanno raccolto in un fagotto i venti chili permessi d’indumenti,
hanno deposto l’ultimo fiore sulla tomba dei loro padri
e hanno intrapreso la via dolorosa dell’esilio verso l’ignoto.

 

La Compagnia Atlantide Teatro Stabile di Verona in collaborazione con l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (A.N.V.G.D.) ha presentato a febbraio 2005 una testimonianza multimediale intitolata "PER NON DIMENTICARE", pensata in scena in occasione delle “Giornate del Ricordo” per ricordare il dramma delle Foibe e dell’esodo delle popolazioni istriane.

 

A 58 anni dalla sottoscrizione del trattato di pace di Parigi, avvenuta il 10 febbraio 1947, che sancì l’assegnazione alla Jugoslavia delle terre italianissime dell’Adriatico Orientale, è un modo per portare a conoscenza di tutti gli italiani una pagina di storia a lungo taciuta e dei suoi tragici risvolti.

 

Più che il numero mi addolora l’iniquità dell’anonimato.
Un senso di disagio mi sorprende quando, frugando negli angoli meno illuminati delle nostre memorie di archivio e di biblioteca, scopro un sacrificio e un tormento d’uomini che non ebbero mai né vendetta, né lapidi, néricorrenze.

(da “L’olocausta sconosciuta” di Amleto Ballarini)

Condividi

Si accettano solo prenotazioni con pagamento on-line o presso filiali Cassa Rurale di Brendola
Biglietto intero: 9.00 €
Biglietto ridotto per i ragazzi fino a 14 anni: 7.00 €