martedì 21 novembre 2017 ore 07.27

TEATRO E CABARET

TEATROTEATRO E CABARET

PARLI COME BADI

Sabato 5 marzo 2011, ore 21:00
(evento non prenotabile: è scaduto il termine per le prenotazioni)

PARLI COME BADI

25° RASSEGNA TEATRALE E CABARET 2011


Cafè Sconcerto di  Venezia presenta:

PARLI COME BADI
Teatro Comico – Musicale Omaggio a Totò

Regia Salvatore Esposito

E’ un varietà su Totò, dagli inizi della sua carriera fino agli anni ’50 e ’60, a partire dalle sue inesauribili battute che spaziano dal genere demenziale (ben prima dei nuovi comici degli anni ’90) alla considerazione filosofica, al gioco e storpiatura delle parole, dando vita ad un esilarante dialogo “demenzial-futurista” che apre lo spettacolo: “…Artisti si nasce, non si diventa! Ed io lo nacqui, modestamente!” , “…non siamo mai soli, abbiamo sempre qualche appendicite!” “…anche se civile la morte sempre morte è!”. Non dimenticando le sue canzoni per non trascurare  il Totò paroliere.

Il tutto all’insegna di un gemellaggio Napoli-Venezia, che fa dell’alternanza tra le due lingue il filo conduttore dello spettacolo. Senza scadere, quindi, nell’imitazione del grande e “unico” comico Totò, si rivive il clima dell’Avanspettacolo e della Rivista dove la partecipazione e il coinvolgimento del pubblico fa parte del gioco. Infatti il duo Esposito-Zuccon, che dal 1996 hanno costituito l'Associazione Taciturno Edison, anagramma di Antonio De Curtis in arte Totò, è legato al grande comico da un imperativo categorico che ha subliminato l’arte del grande autore e attore napoletano: far ridere il pubblico e considerare i copioni una semplice traccia su cui tessere un puzzle di “bazzecole, quisquiglie e pinzillacchere”.


Da un’ autofficina nasce, nel Marzo 1996, un piccolo teatro che prende il nome di Café Sconcerto Sala Teatro la cui direzione artistica è affidata a Monica Zuccon e Salvatore Esposito (i Cafè Sconcerto di Venezia). L’indirizzo artistico è  stato quello di proporre spettacoli di teatro comico e cabaret. L’obbiettivo: la scoperta e valorizzazione di artisti professionisti e nuove “leve”. Il teatro comico e il cabaret sono forme di spettacolo che conservano una loro dignità e una loro professionalità e discendono direttamente dal Caffè Sconcerto, poi Avanspettacolo e infine Varietà dove, artisti di diverse specialità (ballerini, cantanti, giocolieri, maghi, attori comici e impegnati…), si esibivano in un turbinio di numeri facendo divertire il pubblico. Tra i Padri di questa forma di spettacolo, solo per citarne alcuni, ricordiamo:  Petrolini, Totò, Alberto Sordi, Dario Fò, Gaber, Jannacci, Proietti, Cochi e Renato, il “nostro” Lino Toffolo, Paolo Rossi, Claudio Bisio...
Per questo costante impegno,  la Cafè Sconcerto Sala Teatro si è guadagnata una continua collaborazione con il noto locale Zelig di Milano (è una delle pochissime sale italiane che possono esibire il logo del locale), diventando un vero e proprio osservatorio del Nordest e ospitando, il 5 Luglio 2000, le audizioni nazionali promosse dallo staff della trasmissione televisiva “Zelig Show” Italia1. Nel Settembre 2005 la Sala è comparsa nel mensile FOR MAN in un servizio dedicato agli 8 migliori locali italiani di Cabaret. Nell’Ottobre 2006 lo stesso mensile ha inserito la Cafè Sconcerto Sala Teatro a fianco dello Zelig come “Laboratorio e Fucina del Cabaret”. Dal 2003 si è aggiunta una Stagione di Teatro da Camera intitolata Te Amo, Te Apro, Te Atro - Teatro Tascabile.
 
Tra gli artisti, ora famosi, che hanno calcato il “gradino” di Via Santa Margarita a Chirignago ci preme ricordare tra gli altri: Carlo Truzzi e Simona (artisti internazionali) Lunetta Savino (la “Cettina”  di “Un medico in Famiglia”), Flavio Oreglio (il poeta catartico), Leonardo Manera, Luca Clobas (il motoscafista traghettatore slavo), Gigi Rock e tutto il gruppo del Saturday Night Zelig.  La Cafè Sconcerto sala Teatro con la sua attività è un’alternativa al Cinema, ai Locali, alle Discoteche e, perché no, ai Teatri di Circuitazione Tradizionale.

Condividi

Prenotazioni con pagamento on-line o presso filiali Cassa Rurale di Brendola
Biglietto intero: 9.00 €
Biglietto ridotto per i ragazzi fino ai 14 anni: 7.00 €
Prenotazioni senza pagamento on-line
Biglietto intero: 9.00 €
Biglietto ridotto per i ragazzi fino ai 14 anni: 7.00 €
Abbonamento intero: 50.00 €
Abbonamento ridotto per soci Sala e ragazzi fino a 14 anni: 45.00 €